ORDINANZA N. 8/2021, Vaccinazione per disabili in situazione di gravità, loro conviventi e care givers

Presidenza del Consiglio dei Ministri, ORDINANZA N. 8/2021

Vaccinazione per disabili in situazione di gravità, loro conviventi e care givers

Art. 1

(Prenotazione delle somministrazioni dei vaccini per la prevenzione delle infezioni da SARS-CoV- 2/COVID-19 da parte delle persone portatrici di disabilità gravi e dei loro familiari conviventi, assistenti -caregiver- e genitori/tutori/affidatari)

1. Le Regioni e le Province Autonome provvedono, con immediatezza, ad attivare, ove ancora non fruibile: a) un portale pubblico telematico di prenotazione della seduta vaccinale dedicato alle persone con disabilità grave ai sensi dell’art. 3, comma 3, della legge 104/1992 e ai familiari conviventi, assistenti (caregiver), genitori/tutori/affidatari, attivo tutti i giorni;

b) un servizio di assistenza telefonica alla prenotazione, complementare al portale telematico di cui alla lettera a).

2. Alle persone con disabilità grave deve essere garantita la possibilità di prenotare la seduta vaccinale per sé stessi e per i familiari conviventi, per i genitori/tutori/affidatari e 2 assistenti (caregiver), questi ultimi estensibili in situazioni da valutare singolarmente, oltre al disabile. Il sistema di prenotazione deve prevedere l’accesso con il Codice Fiscale e il numero di Tessera Sanitaria della persona con disabilità grave e deve richiedere il Codice Fiscale e il numero di Tessera Sanitaria anche delle altre persone da vaccinare.

3. Alle persone con disabilità grave non vaccinabili per controindicazioni sanitarie deve essere comunque garantito l’accesso ai sistemi di prenotazione con il proprio Codice Fiscale e numero di Tessera Sanitaria per effettuare la prenotazione della seduta vaccinale dei familiari conviventi, dei genitori/tutori/affidatari e di 2 assistenti (caregiver), questi ultimi estensibili in situazioni da valutare singolarmente, inserendo contestualmente il loro Codice Fiscale e numero di Tessera Sanitaria. Laddove la persona con disabilità grave fosse impossibilitata, la prenotazione potrà essere svolta dal genitore/tutore/affidatario.

4. Alle persone minori con disabilità grave, non vaccinabili per mancanza di vaccini indicati per la loro fascia di età, dovrà essere garantito l’accesso ai sistemi di prenotazione con il proprio Codice Fiscale e il numero di Tessera Sanitaria per effettuare, attraverso un genitore/tutore/affidatario, la prenotazione della seduta vaccinale dei familiari conviventi, dei genitori/tutori/affidatari e di 2 assistenti (caregiver), questi ultimi estensibili in situazioni da valutare singolarmente, inserendo contestualmente il loro Codice Fiscale e numero di Tessera Sanitaria.

5. Alle persone con disabilità grave già vaccinate deve essere garantita la possibilità di prenotare, secondo le modalità di cui al comma 2, la seduta vaccinale per i familiari conviventi, genitori/tutori/affidatari, 2 assistenti (caregiver), questi ultimi estensibili in situazioni da valutare singolarmente.

Art. 2

(Vaccinazione per la prevenzione delle infezioni da SARS-CoV-2/COVID-19 delle persone impossibilitate a recarsi presso le sedi vaccinali e dei loro familiari, assistenti – caregiver, genitori/tutori/affidatari)

1. Le Regioni e le Province Autonome provvedono, con la massima tempestività, ad assicurare la vaccinazione anche nei confronti:

a) delle persone di cui al precedente articolo 1 che si trovino in condizione di assistenza continuativa domiciliare e impossibilitati a recarsi presso le sedi vaccinali, inviando al loro domicilio team vaccinali all’uopo dedicati;

b) dei familiari conviventi, assistenti (caregiver), genitori/tutori/affidatari delle persone di cui alla lettera a), secondo i criteri indicati all’articolo 1.

L’ORDINANZA N. 8/2021

Comments are closed.