DPC per il periodo estivo, le disposizioni aziendali

Il Direttore del Dipartimento Farmaceutico ASL Salerno, Dr.ssa Mariarosaria Cillo, divulga le disposizioni aziendali sulla possibilità di prescrizione della terapia in DPC per una quantità bastevole per 60 giorni per il periodo estivo:

“Con propria nota del 20 giugno u.s., il Dirigente della UOD Politica del farmaco e dispositivi della Regione, in deroga agli accordi provinciali e alle note regionali in materia e solo fino al termine ultimo del 30 agosto 2019, al fine di garantire le terapie agli assistiti che possono recarsi in vacanza fuori Regione per periodi Prolungati e di evitare l’accesso al canale di erogazione della convenzionata, ha disposto che per i pazienti che ne abbiano effettivamente urgente necessità i medici potranno prescrivere i farmaci erogati in DPC anche per una terapia superiore a 30 giorni, senza comunque eccedere i 60 giorni. “per singoli casi adeguatamente accertati dal prescrittore”.

In particolare, va valutata con estrema attenzione la necessità di prescrivere confezioni multiple di farmaci iniettivi e che devono essere conservati a temperatura controllata, che potrebbero, quindi essere esposti a deterioramento per le condizioni non idonee di temperatura. Inoltre, per quanto attiene le prescrizioni di farmaci per uso orale il cui confezionamento supera i 30 giorni di terapia, una eventuale prescrizione di due confezioni va suddivisa su due ricette SSN (blocco piattaforma DPC).

In questi singoli casi, pertanto, la farmacia potrà erogare un numero di confezioni in deroga per un limite massimo di 60 giorni di terapia.

Resta comunque presente il blocco sulla piattaforma Sani.ARP sul numero totale di confezioni prescrivibili per la durata di terapia prevista.

Si invitano le SS.LL. ad una puntuale osservanza delle disposizioni  regionali, ciascuno per l’ambito di propria competenza”.

LA NOTA AZIENDALE

LA NOTA REGIONALE

Comments are closed.