Rinnovo ACN, siglata la preintesa.

I Sindacati della medicina generale uniti hanno oggi siglato la bozza di preintesa per il recupero degli arretrati ponendo le basi, ma senza entrare nel merito, per il rinnovo dell’ACN.

Il commento delle sigle sindacali unite:

“Si è appena concluso il previsto incontro tra sindacati della medicina generale e Sisac per il rinnovo dell’Acn, riguardante oltre 70.000 medici di medicina generale.

L’unità della categoria ha permesso di porre le basi per la sottoscrizione, nel  breve, di un accordo che permetta il recupero degli arretrati, che la categoria aspetta da anni (circa 300 milioni di euro).

In presenza del recupero degli arretrati non sono stati previsti compiti aggiuntivi.

Di particolare rilievo la semplificazione e la velocizzazione dell’accesso alla professione per l’inserimento dei giovani colleghi.

Un obiettivo comune maggiore sicurezza per le guardie mediche e maggiori tutele per le colleghe in gravidanza.

Le organizzazioni sindacali ritengono improrogabile l’aumento complessivo delle borse di studio per il Corso di formazione specifica in medicina generale.

Stralciata la parte  riguardante l’aumento del massimale e la medicina penitenziaria.

Demandati a successivi approfondimenti gli altri punti proposti dalla Sisac, tra l’altro l’emergenza territoriale.”

Fimmg, Intesa Sindacale, Smi, Snami.

La bozza definitiva sottoscritta dai sindacati

IL VERBALE DELL’INTESA

Comments are closed.