AIFA: EBPM concesse in gravidanza e puerperio per le pazienti a rischio (EROGAZIONE DIRETTA ATTRAVERSO LA FARMACIA TERRITORIALE)

genesis_AIFA_logo

La Commissione consultiva tecnico-scientifica (CTS) dell’AIFA nella riunione del 4-7 aprile 2016, esaminata la letteratura scientifica, ha ritenuto di includere, in via sperimentale (legge 23 dicembre 1996, n. 648), le eparine a basso peso molecolare nell’elenco dei medicinali erogabili (ATTRAVERSO IL CIRCUITO DIRETTO) a totale carico del Servizio sanitario nazionale, per la profilassi del tromboembolismo in gravidanza e puerperio per le pazienti a rischio;

In data 20 Luglio 2016 è stata quindi Pubblicata dall’AIFA una Determina finalizzata all’inclusione delle eparine a basso peso molecolare tra i farmaci erogabili (attraverso il circuito diretto) a carico del SSN per la profilassi del tromboembolismo in gravidanza e puerperio per le pazienti a rischio, nel rispetto dei seguenti criteri di inclusione:

  1. pregresso evento tromboembolico venoso idiopatico o in corso di trattamento con estro-progestinici indipendentemente dalla presenza di trombofilia (profilassi);
  2. pregressi aborti ricorrenti altrimenti non spiegabili (definiti come un numero ≥ 3, o di 2 in presenza di almeno un cariotipo fetale normale) in presenza di documentata trombofilia congenita o acquisita (profilassi);
  3. una o più morti endouterine del feto (MEF), definita come perdita fetale occorsa dalla 20a settimana di gestazione in poi di un feto morfologicamente normale (profilassi);
  4. precedente pre-eclampsia severa, ritardo di crescita intrauterino e distacco di placenta normalmente inserita «sine causa» (profilassi);
  5. valvole cardiache meccaniche: dalla positivizzazione del test di gravidanza fino alla fine del primo trimestre (10-14 settimane circa) e dalla 34 settimana fino al parto. Dalla 14 alla 34 settimana secondo il giudizio del clinico e dopo condivisione con la paziente (trattamento).

ATTENZIONE: SI PRECISA CHE LA PRESCRIVIBILITÀ DELLE EBPM IN GRAVIDANZA E’ AUTORIZZATA, SECONDO QUANTO PREVISTO DALLA LEGGE 23 DICEMBRE 1996, n. 648 COSI’ COME RECITA L’ARTICOLO 1 DELLA DETERMINA, IN VIA SPERIMENTALE, DIETRO PRESCRIZIONE SPECIALISTICA E TROVA EROGAZIONE MEDIANTE IL PERCORSO DIRETTO ATTRAVERSO LA FARMACIA TERITORIALE

LA DETERMINA DELL’AIFA

 

Post Tagged with , ,
Comments are closed.