• Decolla MEGA ELLAS. Consorzio delle cooperative del salernitano.

    Ieri sera (17 maggio 2016 ndr), nella sede Mediservice di Salerno, è decollato nei primi formalismi e presto darà voce ad attività sostanziali, il Consorzio delle Cooperative Mediche di tutta la provincia di Salerno, Mega Ellas. Sono 5 le Cooperative che inizialmente hanno aderito, per un’associativismo di circa 250 medici. È attesa l’adesione delle altre 2 cooperative prevista a breve, dopo la delibera dei rispettivi consigli di amministrazione. Saranno più di 400 i Medici di Assistenza Primaria coinvolti alla fine delle operazioni.

    L’attuale CDA e’ formato dai presidenti delle rispettive cooperative. Raffaele Sellitto (nominato presidente all’unanimità), Elio Giusto, Antonio De Rosa, Salvatore Senatore e Sandro Noia si sono ripromessi di dare da subito uno slancio ad una serie di attività che riguarderanno in particolare la formazione, la gestione delle cronicità, l’assistenza domiciliare.

    I tanti progetti, ambiziosi e risoluti, nascono dal bisogno indifferibile di rilanciare un’Assistenza che attualmente non funziona. Che è, nonostante gli autoreferenzialismi degli amministrativi del momento e di quelli precedenti, farraginosa e mortificata dai continui tagli ed impedimenti burocratici. E per tale motivo la stessa ministra della Sanità Beatrice Lorenzin ha dichiarato che «Per garantire salute ai cittadini siamo chiamati ad ideare modelli innovativi di assistenza. Per questo è partito un tavolo di lavoro sperimentale con Confcooperative»; «bisogna implementare un nuovo metodo per decodificare i meccanismi di costo, la remunerazione e la valutazione delle performance in modo tale da avere un’integrazione sociosanitaria reale».

    Si è dato avvio ai lavori del consiglio di amministrazione di Mega Ellas con la menzione di augurio e la benedizione di papa Francesco rievocata durante l’ultima assemblea nazionale di Confcooperative: “Come sarebbe bello se potesse nascere una rete efficace di assistenza e di solidarietà. E la gente, a partire dai più bisognosi, venisse posta al centro di tutto questo movimento solidale: la gente al centro, i più bisognosi al centro. Questa è la missione che ci proponiamo! A voi sta il compito di inventare soluzioni pratiche, di far funzionare questa rete nelle situazioni concrete delle vostre comunità locali, partendo proprio dalla vostra storia, con il vostro patrimonio di conoscenze per coniugare l’essere impresa e allo stesso tempo non dimenticare che al centro di tutto c’è la persona”.

    Il percorso è già avviato in altre Regioni ed il prossimo Accordo Nazionale di categoria conterrà verosimilmente indicazioni e spunti per nuovi modelli di imprenditorialità più snella, semplice ed efficace, vicina ai bisogni della gente. Un’organizzazione che parta da chi questi bisogni li conosce profondamente e ne è già il sicuro custode.

    Mega Ellas integrerà e coordinerà le specificità delle singole Cooperative esprimendo un’elevata capacità contrattuale nei confronti delle aziende interessate (e già si ricevono richieste di contatti e proposte di collaborazione), coinvolgendo non solo Medici di Medicina Generale ma tutte le aree Assistenziali del Territorio con il proposito di soddisfare massimamente e realmente i requisiti di qualità efficienza ed efficacia e, nell’intento di dare risposta ai prementi ed indifferibili bisogni di salute della popolazione, costituire un riferimento privilegiato per il Sistema Sanitario Nazionale, Regionale ed Aziendale.

    Sarà riferimento per la pianificazione e l’attuazione delle attività assistenziali, l’individuazione di modelli organizzativi, di linee guida e protocolli, di metodi e strumenti per l’integrazione delle diverse figure professionali.

    Il prossimo incontro sarà occasione di avvio dei tavoli operativi concreti ed è previsto per il giorno 12 giugno.

    Tutto quanto si concretizzerà sarà comunicato attraverso il nuovo sito in via di realizzazione.

    mega

Comments are closed.