• Guida alla trasmissione delle spese ai fini della predisposizione del modello 730/2016 precompilato.

    Secondo quanto riportato al punto 2.3.1 “Tipologie di prestazioni” del DM 31 luglio 2015, per ogni fattura emessa da ogni medico iscritto all’Albo devono essere inviate, a richiesta, le informazioni sulle seguenti tipologie di prestazioni sanitarie:

    – spese per prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale esclusi gli interventi di chirurgia estetica;
     visite mediche generiche e specialistiche o prestazioni diagnostiche e strumentali;
    – prestazioni chirurgiche, esclusa la chirurgia estetica;
    – interventi di chirurgia estetica ambulatoriali od ospedalieri;
    certificazioni mediche;
    – altre spese sostenute dagli assistiti, non comprese nell’elenco precedente.

    Nel caso di trasmissione “sincrona”, cioè del singolo documento fiscale all’atto dell’emissione di ogni singola fattura, la procedura è la seguente:

    Accedendo al Sistema Tessera Sanitaria attraverso le credenziali personali, il medico o l’odontoiatria selezionerà, dal menù a sinistra, l’opzione “Gestione dati spesa 730

    2

    e poi, dalla barra in alto a destra, “Inserimento spese sanitarie

    1

    quindi potrà accedere alla maschera da compilare per trasmettere le spese relative alle prestazioni erogate:

    4

    Per procedere all’invio, il medico dovrà compilare i campi come segue:
    1. Partita IVA: il numero di Partita IVA del medico;
    2. Data di emissione: la data della fattura;
    3. Dispositivo: occorre digitare semplicemente 1, qualora il medico non possieda un registratore di cassa;
    4. Numero documento: indicare il numero della fattura;
    5. Pagamento anticipato: inserire un flag sulla casella se il contribuente ha pagato prima dell’emissione della fattura;
    6. Data pagamento: indicare la data del pagamento;
    7. Codice fiscale: il numero di codice fiscale del paziente;
    8. Tipo di spesa: occorre selezionare il codice spesa, come dalla legenda che compare sotto la maschera. Per i medici e gli odontoiatri il codice spesa sicuramente più frequente sarà SR, relativo alle visite specialistiche;
    9. Importo: indicare l’importo della fattura, comprensivo di due decimali.
    10. cliccare su “Aggiungi
    11. cliccare su “Conferma”

    3
    L’operazione va ripetuta per ogni fattura.

    Per ogni inserimento, il sistema restituisce una ricevuta che conferma il corretto invio dei dati.

    Segnalare tutte le fatture emesse nei confronti dei pazienti, sia quelle soggette ad IVA che quelle esenti IVA.
    NON vanno comunicate le fatture emesse nei confronti di aziende e di colleghi (es.in caso di sostituzione).
    Sarà cura dell’Agenzia delle Entrate selezionare le spese da ammettere al modello 730 precompilato.

    Nel caso di invio “asincrono” delle fatture al Sistema TS, cioè di tutte le fatture in un’unico file attraverso un’applicativo ad hoc fornito dalle softwarehouse o mediante la delega al fiscalista di fiducia opportunamente abilitato i termini per le prossime trasmissioni sono:

    31 Gennaio 2016 ( dati relativi al 2015)
    31 Luglio 2016 (dati relativi al 1°semestre 2016)
    31 Gennaio 2017 ( dati relativi 2°semestre 2016)

    Post Tagged with ,
Comments are closed.