Da AGENAS e Regioni il nuovo manuale RAO (Raggruppamenti di Attesa Omogenea)

Un nuovo documento (Manuale RAO – Raggruppamenti di attesa omogenea) della Commissione Salute delle Regioni redatto da Agenas aggiorna i criteri clinici per l’accesso appropriato e prioritario alle prestazioni specialistiche ambulatoriali.

Il documento, come il precedente, completa il decreto N. 23 DEL 24/01/2020 della regione Campania che ha recepito e adottato il Piano Regionale per il Governo delle Liste di Attesa 2019/2021.

Le Aziende Sanitarie Locali, Aziende Ospedaliere ed IRCCS, sono tenute al rispetto dei tempi massimi di attesa, in particolare per le aree cardiovascolare e oncologica (aree prioritarie per lo sviluppo di Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali).

I MMG, tipizzano la priorità degli interventi in funzione del dato clinico e utilizzando il modello fiduciario della conoscenza delle problematiche sanitarie specifiche dei pazienti.

Il Manuale RAO (Raggruppamenti di Attesa Omogenea per priorità clinica) proposto dall’Agenzia Nazionale per i servizi Sanitari Regionali (AGENAS), rappresenta un modello decisionale di scelta condiviso da implementare eventualmente ed opportunamente nel software gestionale in uso ai Medici di AP (per questo sarà necessario coinvolgere le softwarehouse) ed orienta il professionista nei comportamenti decisionali relativamente alle priorità per i cittadini/pazienti che accedono alle prestazioni specialistiche ambulatoriali in base a criteri clinici.

Il documento è composto da 77 tabelle relative a 109 prestazioni.

Le Aziende sono tenute ad adottare idonee modalità per garantire l’effettiva “presa in carico” del paziente pianificando la fruibilità delle prestazioni in modo congruo con il decorso della patologia. È, intanto, in previsione, anche in regione Campania, che le prestazioni successive al primo accesso saranno prenotate, se non diversamente richiesto dal paziente, contestualmente alla produzione della prescrizione da parte del medico specialista mediante la creazione di apposite Agende, integrate nel sistema CUP e dedicate alle prestazioni intese come visite/esami successivi al primo accesso.

In tempi diversi da quello corrente (epidemia CoViD) sarebbero previsti sistemi di monitoraggio delle prestazioni che consentano di orientare i comportamenti prescrittivi.

 

IL MANUALE RAO 2021 (Raggruppamenti di Attesa Omogenea per priorità clinica)

IL DECRETO N. 23 DEL 24.01.2020 – PIANO REGIONALE LISTE D’ATTESA

 

 

Comments are closed.