L’Air Campania 2020 e Le Cooperative

Nel corso del Direttivo della FIMMG Napoli per la presentazione del bilancio 2020 il Sindacato dei MMG campani ha omaggiato i MMG di un opuscoletto contenente l’Accordo Stralcio all’Accordo Integrativo Regionale siglato il 17.12.2019, ed approvato con Decreto n. 16 del 21/01/2020,

La stampa pone particolare enfasi sul ruolo delle Cooperative Mediche individuate (Ex-Art. 54 Comma 3 Lettera b) come sistemi organizzativi di affiancamento alle attività dei Medici (Società di Servizi) e determinanti nella realizzazione dei nuovi modelli organizzativi mediante la gestione delle risorse (sedi, servizi, personale, diagnostica, consumabili) cui le AAFFTT, senza ruolo giuridico, non potrebbero accedere. È anche di interesse il trafiletto secondo cui lo stesso S.S.R., a livello regionale, aziendale e distrettuale, può avvalersi, secondo l’Accordo, di prestazioni e servizi da esse forniti.

Ma sono davvero solo questo le Cooperative?

Lo stesso Luigi Sparano, segretario Fimmg Napoli, sostiene che la riorganizzazione dell’assistenza territoriale “dovrà transitare attraverso una profonda revisione dell’Accordo Stralcio all’AIR”.

Le Aggregazioni Territoriali dei MMG, così come previste attualmente, sono senz’altro innovative ma possono e devono evolversi ancora nella capacità di offrire prestazioni di elevato valore assistenziale e sociale.

Chi ha la fortuna di partecipare alla vita delle cooperative conosce il costante impegno dei Soci nello sviluppo di idee e nella creazione di progetti. Vive una realtà giovane, composta da diverse identità professionali in continuo confronto tra loro con l’obiettivo comune di avviare cambiamenti virtuosi e dare vita a percorsi di condivisione delle conoscenze e avanzamenti nelle abilità professionali, di sviluppare e sostenere anche economicamente progetti, individuare problemi e cercare soluzioni, raccogliere le idee e trasformarle in realtà.

Appare dunque evidente come dalla fucina delle Cooperative, con il sostegno delle organizzazioni sindacali, della dirigenza politica e di quella amministrativa, possano prendere forma quelle AAFFTT che sono per ora immaginate solo come un ampliamento delle attività ambulatoriali o per la realizzazione di progetti Regionali e che possono, invece, diventare sedi di studio, di sperimentazione e di attività assistenziali multidisciplinari di elevata qualità.

L’accordo stralcio all’AIR 2020

Comments are closed.