Cooperative Medici e FIMMG insieme per la realizzazione delle nuove forme di Assistenza Territoriale

Alleanza delle Cooperative Medici e FIMMG, alla luce delle previste sinergie ed innovazioni che troveranno compimento a partire dall’approvazione del prossimo ACN, avviano insieme un percorso formativo per giovani Medici di Medicina Generale.

L’evento che avrà luogo a Certosa di Pontignano (Siena) il prossimo 25 maggio, si propone lo scopo di formare i MMG alla realizzazione e gestione di centri medici territoriali (Case della Salute, Gruppi Integrati, Reti, Micro team, Ospedali di Comunità) in cui sia prevista la collaborazione con altri operatori sanitari (Infermieri, Psicologi, Assistenti Sociali, Fisioterapisti, OSS, ecc.) e con la sanità integrativa mediante il supporto organizzativo ed operativo della Cooperazione Medica.

Il percorso formativo dal titolo:

REALIZZAZIONE E GESTIONE DI CENTRI MEDICI TERRITORIALI. RUOLO E SUPPORTO DELLA COOPERAZIONE MEDICA

è espressione di un progetto, fortemente voluto dai Medici del territorio, che, seppur lento a decollare per le lungaggini politico-amministrative, costituirà certamente il modello prossimo delle Cure Primarie e attesta l’imminente trasformazione degli attuali assetti dell’Assistenza Primaria e delle modalità di gestione delle cronicità e delle fragilità in cui un ruolo preminente è assegnato alla Cooperazione Medica.

Il Segretario nazionale FIMMG Silvestro Scotti ha sottolineato come “solo l’investimento sui medici di famiglia e sulla loro capacità di lavorare in team anche con altre figure sanitarie migliora la salute e rende il sistema sanitario più efficiente ed equo. Questo evento è l’occasione per riflettere al nostro interno ma per dare un forte segnale all’esterno su come rendere moderno, efficace ed efficiente il sostegno organizzativo alle capacità professionali di cura e presa in carico del cittadino da parte dei medici di medicina generale

Il Presidente Alleanza Cooperative Italiane Giuseppe Milanese ha espresso “un grazie a chi ci ha creduto, a cominciare da Raffaele Sellitto, Domenico Crisarà, Maurizio Pozzi e all’appoggio convinto di Silvestro Scotti. Occorre costruire un sistema territoriale integrato che aiuti il SSN nell’affrontare cronicità e inalidita”.

È prevista la partecipazione di figure di notevole rilevanza nazionale:

Tommasa Maio (Segretario Nazionale Continuità Assistenziale FIMMG)
Giuseppe Milanese
(Presidente Alleanza Cooperative Italiane)
Silvestro Scotti
(Segretario Nazionale FIMMG)
Raffaele Sellitto
(Copresidente Alleanza Cooperative Medici)
Maurizio Pozzi
(Copresidente Alleanza Cooperative Medici)
Mauro Iengo
(Ufficio Legale Alleanza Cooperative Italiane)
Mauro Frangi
(Presidente CFI)
Mauro Lusetti
(Presidente Alleanza Cooperative Italiane)

Il comunicato FIMMG

Il comunicato di Federazionesanità

LA BROCHURE

IL PROGRAMMA

Comments are closed.