Compilazione certificazioni INAIL, in Finanziaria 2019 remunerazione in quota capitaria da stabilire in sede SISAC.

Nel comma 530 della manovra approvata alla Camera arriva lo Stop alle precedenti convenzioni Medici-INAIL per la retribuzione delle certificazioni di infortuni. Mentre per il 2018 i certificati fatti saranno retribuiti secondo i vecchi accordi, dal 2019 l’ente dovrà pagare 25 milioni di euro ogni anno (maggiorato dell’inflazione annuale) al fondo sanitario e che saranno utilizzati in quota parte per essere inserirti nella quota capitaria dei medici di famiglia italiani che non potranno più chiedere il pagamento della certificazione. Spetterà alla SISAC in sede di rinnovo dell’accordo con le OO.SS. inserire l’aumento per la nuova retribuzione. Ogni 2 anni tale importo sarà rivisto in base al numero di certificati emessi.

Comments are closed.