• Delibera 520/2017 ASL SALERNO: AFT – un modello riorganizzativo della medicina territoriale diverso da quello napoletano

    In data 24.05.2017 è stata pubblicata sull’albo pretorio dell’ASL Salerno la delibera da sottoporre al parere del comitato art. 24 che prevede, nell’ambito del progetto aziendale di riorganizzazione delle Cure Primarie, la partenza delle prime 5 AFT (Aggregazioni Funzionali Territoriali) h12 erogative.

    A differenza della sperimentazione napoletana, già avviata da alcuni mesi e che prevede la sola messa in rete h12 dei MMG del territorio, la ASL Salerno propone, in maniera condivisa con i sindacati dell’art. 23, l’attivazione di un ambulatorio h12 con infermiere per 5 giorni a settimana, dedicato ai problemi di salute non procrastinabili e non gravi della popolazione, in orari diversi da quelli di studio del proprio medico di fiducia.
    Per il MMG non cambia nulla rispetto alla quotidianità così come già organizzata, da singolo o in associazione. Si tratta, per alcune ore settimanali, di prestare la propria opera professionale e mettere a disposizione personale di studio ed infermieristico al fine di rendere operativa una sede di accoglienza all’utenza individuata dai membri della stessa AFT e dotata di strumentazione idonea e software dedicato.

    Nell’attesa che tale progetto venga recepito, accettato e finanziato dai fondi previsti dal DCA 134/16 (linee progettuali per l’utilizzo delle risorse vincolate), i MMG si compiacciono con i loro rappresentanti sindacali per aver proposto e condiviso con la direzione aziendale un progetto di grande qualificazione e riorganizzazione della medicina del territorio.
    Si attende dunque la partenza, per il momento, solo delle prime 5 AFT già organizzate in attesa che tutte le altre forme aggregative individuate dall’Atto Aziendale provvedano a costituirsi nei modelli organizzativi avanzati.

    Le AFT già costituite ed individuate per avviare i nuovi modelli erogativi H12 sul territorio di riferimento sono le seguenti:
    1) AFT Ambito Castel San Giorgio-Roccapiemonte – Distretto Sanitario 60 Nocera Inferiore
    Medici aderenti n. 17: dott.ri Giuseppe Alfano – Rocco Amabile – Raffaele Calvanese – Rocco Ciancio – Giuseppe Coppola – Andrea Donato – Giovanni Fasolino – Carmela Lama – Paolo Napolitani – Andrea Pascarelli- Pasquale Sammartino- Raffaele Sellitto – Guerino Terrone – Pasquale Califano – Luigi Forte – Mario Galatto – Clelia Lanzara.
    Coordinatore: dott. Andrea Pascarelli;
    2) AFT Ambito Nocera Superiore – Distretto Sanitario 60 Nocera Inferiore
    Medici aderenti n. 17: dott.ri Giovanni Attanasio – Giovanni Brengola- Domenico Calabrese – Raffaela D’ Acunzi – Annunziata D’Amato – Carlo D’Ambrosio – Gennaro Di Giacomo – Raffaele Fabbricatore – Francesco Formicola – Alfonso Marciano – Andrea Monetti – Gaetano Montalbano – Gennaro Tafuri – Luigi Villani – Pietro Vitolo – Matteo Vitolo – Roberto Viziola.
    Coordinatore: dott. Giovanni Attanasio;
    3) AFT 1 Ambito Scafati- Distretto Sanitario 61 Angri
    Medici aderenti n. 15: dott.ri Pasquale Contaldi – Vincenzo Santonicola – Alfredo Vaccaro -Antonio Fogliame – Rosa Budetta- Pasquale Giarretta – Luigi Vitiello – Alfonso Vitiello – Luigi Cretella – Filippo Accardi – Filippo Quartucci – Ugo Annunziata – Emma Cavallaro – Angela Mascolo – Francesco Manzo.
    Coordinatore: dott. Pasquale Contaldi;
    4) AFT 2 Ambito Scafati- Distretto Sanitario 61 Angri
    Medici aderenti n. 23: dott.ri Mario Franco Amaro – Annamaria Ascolese – Giuseppina Cavallaro – Antonio Cavallaro – Alfonso Cavallaro – Vittoria Cirillo – Luigi D’ Auria – Annamaria Di Matteo – Eduardo Faiella – Rosario Ferrentino – Elio Giusto – Giuseppe Guarnaccia – Rosa lerardi – Giuseppe La Marca – Roberto Langella – Antonio Mariniello – Fortunata Marzano – Theano Michaci – Luigi Padovano – lsidoro Quadrino – Pasquale Russo – Mariarosaria Sergianni – Luigi Servillo.
    Coordinatore: dott. Elio Giusto;
    5) AFT Ambito Capaccio-Aibanella-Giungano-Monforte Cilento-Trentinara – Distretto Sanitario 69 Capaccio-Roccadaspide
    Medici aderenti n. 21: dott.ri Dilva Bello – Giuseppe Bruno – Anna Calandriello – Floriana Calzetta – Nicola D’Agostino – Gaetano De Feo – Antonio De Rosa – Antonio Della Pepa – Ezio De Simone – Andrea Di Matteo- Antonio Franco – Francesco Longa – Raffaele Nappi – Umberto Nese – Anna Maria Palcera – Antonio Palumbo – Biagio Parisi – Pasquale Russo – Maria Antonietta Scovotto – Vincenzo Sica – Mario Torre – Itala Voza.
    Coordinatore: dott. Antonio De Rosa;

    Saranno prese in considerazione le ulteriori richieste di costituzione volontaria di forme associative AFT che dovessero, di volta in volta, pervenire.
    Seguirà la realizzazione graduale di una UCCP in ogni Distretto Sanitario dell’ASL.
    Il provvedimento attende ora l’autorizzazione ed il parere per il finanziamentoo da parte del Direttore Generale per la Tutela della Salute ed il Coordinamento del SSR della Giunta Regionale della Campania e del Commissario ad Acta.

    LA DELIBERA AZIENDALE: COSTITUZIONE AFT

Comments are closed.