NUOVI CRITERI DI PRESCRIVIBILITÀ PET

Le modifiche introdotte al nuovo catalogo regionale degli accertamenti dall’ex commissario Polimeni (Decreto 71/2016 e Decreto 5/2017) modificano parzialmente i criteri prescrittivi riguardanti la Tomoscintigrafia Globale Corporea (PET).

In particolare le prestazioni sono differenziate in esami con o senza il supporto di concomitante esame TC e a tal fine sono introdotti 3 nuovi codici REGIONALI:

  • prestazioni erogabili esclusivamente con macchina ibrida PET/TC (quelle per lo più disponibili, attualmente, nei centri di diagnostica) che terminano con il nuovo .002 finale:
  • prestazioni eseguite con macchine PET non ibride aventi le tariffe inferiori  (attualmente non disponibili, in genere, nei centri di diagnostica) che terminano con il già noto .001:

La prescrizione della prestazione dovrà essere formulata esclusivamente su una unica ricetta, senza altre prestazioni, e dovrà contenere la diagnosi con codice ICD-9-CM o quesito diagnostico limitativo che rispetti le seguenti tassative “condizioni di erogabilità (all. II prestazioni erogabili secondo LG e nota 189, 190 e 191 all. 1 dm 22 luglio 1996):

Per la TOMOSCINTIGRAFIA GLOBALE CORPOREA:

  1. Stadiazione di neoplasia (DIAGNOSI GIÀ POSTA. NON BASTA IL SOSPETTO)
  2. Diagnosi differenziale tra recidiva tumorale e radionecrosi
  3. Valutazione di malignità della neoplasia e/o della risposta al trattamento chemio/radioterapico successivamente a TC e RM e qualora tali indagini non abbiano consentito un completo inquadramento diagnostico.

Per la TOMOSCINTIGRAFIA CEREBRALE (PET) Studio quantitativo o qualitativo:

  1. Valutazione e diagnosi differenziale di malattie cerebrovascolari, malattie degenerative, epilessia, traumi, neoplasie, successivamente a TC e/o RM e/o Tomoscintigrafia cerebrale qualora tali indagini non abbiano consentito un completo inquadramento diagnostico; 
  2. Valutazione della risposta al trattamento.

Gli esami sono prescrivibili solo dietro induzione specialistica (come indicato dall’ALL. 1 dm 22 luglio 1996).

Inoltre non è possibile prescrivere – e la Regione non le riconoscerà e non le retribuirà – ne sullo stesso ne su diverso promemoria, prestazioni di Tomografia Assiale Computerizzata in concomitanza o nell’arco dei precedenti o successivi 7 giorni, alla prescrizione e all’erogazione di TOMOSCINTIGRAFIA GLOBALE CORPOREA (PET), TOMOSCINTIGRAFIA CEREBRALE (PET) Studio qualitativo e TOMOSCINTIGRAFIA CEREBRALE (PET) Studio quantitativo.
Qualora si tratti di prestazione “suggerita” (ricordando che lo specialista SSN può prescrivere autonomamente sul ricettario regionale e che, in alternativa, l’induzione specialistica scritta con indicazione del codice di iscrizione all’ordine è indispensabile, a parere dello scrivente, trattandosi di metodiche che richiedono diagnosi specialistiche e su cui si prevede che le ASL, in collaborazione con gli Organismi previsti dall’AIR, effettueranno controlli sull’appropriatezza) i MMG dovranno biffare la lettera “S” di “suggerita” sulla ricetta o promemoria SSR ed inserire il codice identificativo del medico specialista di struttura pubblica, ospedaliera, universitaria, IRCCS, ecc.

È consentita al medico prescrittore, solo qualora vi siano condizioni di necessità ed urgenza, la prescrizione congiunta o nell’arco dei precedenti o successivi 7 giorni di prestazioni di Tomografia assiale. In tal caso è necessario l’inserimento, sotto la diretta responsabilità del prescrittore, di una specifica nota testuale esplicativa nello spazio previsto dai gestionali, nella quale deve essere indicato il preciso riferimento alla letteratura scientifica, con particolare riguardo all’efficacia ed alla necessità diagnostica, alle motivazioni medico-cliniche che inducono a prescrivere a distanza di pochi giorni l’una dall’altra ulteriori prestazioni di Diagnostica per Immagini, con possibili rischi di inappropriatezza prescrittiva e di aggravi di spesa.

È considerato FORTEMENTE LESIVO del criterio di buona fede nell’esecuzione del contratto ogni eventuale comportamento elusivo delle suddette disposizioni.

Comments are closed.