L’Alleanza delle cooperative Campania ha celebrato a Napoli, la sua assemblea annuale.

mercoledì 12 aprile 2017
L’Alleanza delle cooperative Campania ha celebrato a Napoli, la sua assemblea annuale.

Al centro della discussione un focus sul ruolo dell’impresa cooperativa e sull’autoimprenditorialità per lo sviluppo dei territori e delle comunità, attraverso l’occupazione e l’intercettazione di bisogni emergenti.

Presenti ai lavori, tenutisi al Centro congressi Tiempo, Lucia Fortini, assessore regionale alle Politiche sociali, Amedeo Lepore, assessore regionale alle Attività produttive, Francesco Picarone, presidente commissione Bilancio Regione Campania, Maurizio Gardini, presidente Alleanza delle cooperative Italiane, Rosario Altieri, co-presidente Alleanza delle cooperative Italiane.

Ha aperto i lavori il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris che ha portato il saluto istituzionale agli imprenditori cooperativi presenti.

Hanno portato un loro contributo ai lavori: Gianvincenzo Nicodemo, presidente Acli Napoli, Fabrizio Marzano, vice presidente Confagricoltura Campania, Giuseppina Colosimo, presidente Agci Solidarietà Campania, Giovanpaolo Gaudino, presidente Federsolidarietà – Confcooperative Campania, Andrea Fora, presidente Fon.Coop, Giuseppe Capaldo, vice presidente Legacoop Campania, Crescenzo Simone, cooperativa Samnium Medica, Raffaelle Sellitto, cooperativa Medincò, Gennaro Velardo, presidente Ortofrutta Italia, Amedeo Manzo, presidente BCC Napoli, Giovanni Tagliaferri, Consulta Giovani Imprenditori Cooperativi Alleanza delle Cooperative Italiane

L’assemblea si è conclusa con l’elezione di Antonio Borea alla presidenza regionale campana.

Borea, attualmente presidente di Confcooperative Campania, guiderà l’Aci nel prossimo anno, insieme ai co-presidenti Mario Catalano e Gian Luigi De Gregorio. Il sistema

Antonio Borea

Antonio Borea

cooperativo in Campania è una realtà di primo rilievo: con le sue 8.486 cooperative attive, per 65mila occupati, vanta un fatturato di oltre tre miliardi di euro, contribuendo al pil campano per il 5,6%.

Nuovi traguardi – “Il movimento cooperativo della Campania –ha detto Borea nel suo primo discorso da presidente regionale dell’Aci- deve lavorare per fare propria la necessità e l’opportunità di camminare insieme. Il nostro obiettivo sarà quello di intensificare il lavoro per catalizzare l’attenzione delle istituzioni sulle nostre proposte e sulle nostre idee. L’unico modo per far crescere i nostri territori è strutturare un’agenda di interventi che tenga al centro il contributo che la forma di impresa cooperativa può dare alla economia regionale, all’occupazione, allo sviluppo delle comunità, migliorando i servizi, soprattutto nelle aree interne”. Nella sua relazione finale il presidente uscente Mario Catalano ha chiesto a gran voce la nascita di un Tavolo permanente di confronto tra la Regione Campania e il mondo della cooperazione, evidenziando l’urgenza di dare attuazione alla legge regionale per la promozione, il sostegno e lo sviluppo della cooperazione in Campania.

12 apr 2017: http://www.pupia.tv, – http://www.vita.it/,

Comments are closed.