Malattie neuro-degenerative e cure territoriali. Un binomio in attesa di soluzioni.


Grande successo, misurato sulla nutrita partecipazione (circa 170 presenti per una disponibilità di crediti per 20 partecipanti) e sul grado di soddisfazione dei MMG sabato 30/04/2016, all’hotel Ariston di Paestum dove si è tenuto un Seminario di alta rilevanza scientifica sulle Malattie Neurodegenerative organizzato dalla dott.ssa Maria Antonietta Scovotto Presidente Provinciale SIMG. 

Hanno presenziato, oltre a tanti MMG, a tanti Specialisti e Operatori Socio-Sanitari, figure di rilievo nazionale tra cui: P. Barone (Professore Ordinario di Neurologia Università degli Studi di Salerno); A. Federico (Professore Ordinario di Neurologia Università degli Studi di Siena – Presidente Comitato Scientifico European Academy of Neurology); V. Silani (Professore Ordinario di Neurologia Università degli Studi di Milano – U.O. Neurologia – Stroke Unit e Laboratorio Neuroscienze); G. Toffano (Ricercatore e Professore Ordinario Scuola di Farmacia, Biotecnologie Università degli Studi di Bologna) ed il dr. Bruno Ravera – Presidente dell’Ordine dei Medici Salerno. 

Toccanti sono state le testimonianze dei pazienti e dei loro familiari che hanno ricondotto la discussione alla dimensione quotidiana del lavoro dei Medici e dei Ricercatori e richiamato al vero obiettivo degli sforzi della ricerca.

Non prevista ma pregnante la relazione del neo-Presidente del Consorzio delle cooperative dei Medici della provincia Salerno “MEGAELLAS” dr. Raffaele Sellitto che, supportato dai colleghi e professori universitari di altri Sistemi Regionali “più avanzati”, ha affrontato il tema delle carenze di alcuni servizi assistenziali e soprattutto di quelli domiciliari. La proposta progettuale che rafforza la presa in carico del paziente con bisogno e l’integrazione socio-sanitaria, in attesa di un serio confronto con la dirigenza amministrativa regionale e locale, è stata ampiamente condivisa da tutta la prestigiosa platea. 

Il Presidente dell’Ordine dei Medici di Salerno, Prof. Bruno Ravera, ha concluso i lavori con l’auspicio, in un contesto, che ha definito “indegno”, di caccia alle streghe al fine di conseguire un’appropriatezza pur necessaria, di trovare in breve, anche con la mediazione dell’Ordine, una sintesi di intenti tra le figure investite della più alta Responsabilità, quella della salute pubblica. 

La relazione ed il progetto del Presidente di MEGAELLAS

Il programma dell’evento e la successione degli interventi

Comments are closed.