Individuato vaccino efficace contro epidemia di EBOLA

Per l’epidemia di EBOLA è giusto interrompere il silenzio estivo per comunicare una notizia tanto attesa:

Margaret Chan, direttore generale dell’Organizzazione mondiale della Sanità, si esprime sui risultati delle ricerche per il nuovo vaccino verso il virus tanto temuto senza ricorrere a giri di parole: non solo sono «promettenti» ma addirittura «entusiasmanti». E prospetta anche il coinvolgimento dei bambini in una prossima sperimentazione. I test eseguiti in Guinea con Vsv-Ebov, scoperto dal National Institute of Health canadese e sviluppato dalla multinazionale Merck Sharp and Dohme, hanno mostrato, in uno studio pubblicato su Lancet, che il vaccino permette una protezione al 100% degli immunizzati dopo circa una settimana. «E’ efficace – assicura Chan in conferenza stampa a Ginevra – ed è destinato a rappresentare un punto di svolta per questa e le eventuali future epidemie di Ebola».

Il vaccino è stato testato in Guinea su 4.123 persone ad alto rischio, immediatamente dopo che un paziente a loro vicino si era infettato. Secondo lo studio, nessuno dei vaccinati è rimasto contagiato. Un secondo gruppo di controllo, di 3.528 persone, è stato vaccinato tre settimane dopo essere stato potenzialmente esposto al virus: si sono ammalati in 16. I risultati ottenuti hanno convinto ad interrompere il test, estendendo a tutti i reclutati (anche a chi era inserito in fasce di protezione più a rischio per motivi di studio) la vaccinazione immediata, e di iniziare a pensare a un nuovo test che coinvolga anche i bambini, finora tenuti fuori.

Post Tagged with ,
Comments are closed.