Decreto 56 sospeso

Sospeso il famigerato decreto 56 (QUI IL TESTO DEL DOCUMENTO UFFICIALE EMANATO DALLA REGIONE) sono doverosi i più sentiti ringraziamenti da parte di tutta la categoria a chi si è prodigato per scongiurare l’applicazione di un’irragionevole vessazione verso i Medici di Assistenza Primaria ed i loro Assistiti nella speranza che si possano coniugare i non più procrastinabili virtuosi comportamenti prescrittivi con i bisogni di salute della popolazione attraverso pratiche ragionevoli concordate con le rappresentanze sindacali.

Resta l’obbligo di preferire, nelle prescrizioni, il farmaco a brevetto scaduto. Specialmente per le categorie indicate nel decreto.

Ora necessita cercare nuove soluzioni: come quella della ASL Milano 2, di cui si è già parlato in un precedente articolo.

Si riporta a seguire il comunicato ufficiale del segretario provinciale FIMMG. dr Benevento presente all’incontro tenutosi oggi presso la struttura commissariale della Regione sul tema del decreto 56:

Salerno, 9 lug. 15

Protocollo n.271/2015

L O R O   S E D I

OGGETTO: Decreto n.56

Caro collega,

oggi alle ore 12.00 si è tenuto un incontro tra la FIMMG ed i vertici dell’Assessorato alla Sanità della Regione Campania.

Il Sindacato ha evidenziato tutte le criticità legate alla delibera commissariale n.56.

Si è quindi concordato che partirà a breve una circolare diretta alle Aziende Sanitarie Locali, nella quale si dispone che per il momento, in attesa della costituzione di un tavolo tecnico che possa esaminare le predette criticità, la delibera in oggetto non verrà applicata.

Cordiali saluti. Il Segretario Provinciale Generale Francesco Benevento

 

Comments are closed.