Un passo indietro per le convenzioni

Dopo la recente sentenza della Consulta che ha dichiarato illegittimo il blocco dei contratti della PA aprendo lo spazio ad un rinnovo economico anche per la medicina convenzionata, si apprende del parere espresso dal MEF sull’Atto d’indirizzo, in cui, pur nel rispetto dell’autonomia organizzativa (no alla subordinazione), si sottolinea che dev’essere rispettata “l’invarianza delle risorse”. 

Inoltre, dopo le elezioni, le Regioni ancora devono definire il nuovo Comitato di settore (sembra che sia in vista una ristrutturazione della Sisac che potrebbe confluire nell’Aran avvicinando la contrattazione tra convenzionati e dipendenti per una maggiore integrazione ospedale-territorio), fatto che allunga i tempi previsti per le convocazioni delle sigle rappresentative dei MMG. 

Sembra procedere, invece, la trattativa per il rinnovo della convenzione dei medici specialisti ambulatoriali.  

Il parere del MEF.

Post Tagged with , ,
Comments are closed.